Commenta

Vittime delle mafie, delegazione del Comune in marzo a Bologna

comune.evid

Una delegazione dell’Amministrazione Comunale sarà presente alla manifestazione che si svolgerà sabato 21 marzo 2015 a Bologna in occasione della XX Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie. Sentita la proposta dell’assessore alla Trasparenza e alla Vivibilità sociale Rosita Viola, la Giunta ha infatti deciso di aderire alla XX Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie promossa da “Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” e da “Avviso Pubblico – Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie” e di organizzare un’iniziativa in preparazione alla manifestazione.”La verità illumina la giustizia” è lo slogan scelto quest’anno per celebrare questa ricorrenza.

“Abbiamo ritenuto importante essere presenti a questa manifestazione nazionale a Bologna – dichiara l’assessore Rosita Viola – continuando nel solco delle iniziative di una Amministrazione trasparente e nell’impegno alla lotta alla corruzione e contro le mafie”. “Dal 1996 – prosegue l’assessore – ogni 21 marzo si celebra la Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie. Il 21 marzo, primo giorno di primavera, è il simbolo della speranza che si rinnova ed è anche occasione di incontro con i familiari delle vittime che in Libera hanno trovato la forza di risorgere dal loro dramma, elaborando il lutto per una ricerca di giustizia vera e profonda, trasformando il dolore in uno strumento concreto, non violento, di impegno e di azione di pace”.

La Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie è una manifestazione promossa da “Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” e da “Avviso Pubblico – Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie”, che ricorda semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell’ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali morti per mano delle mafie solo perché, con rigore e coerenza, hanno compiuto il loro dovere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti