Commenta

Il canile verrà intitolato alla veterinaria Valentina Viero, tragicamente scomparsa Approvata mozione in Consiglio

Valentina1

Intitolare il Rifugio del cane di Cremona a Valentina Viero, la giovanissima veterinaria deceduta in un tragico incidente stradale: questo ha deciso il Consiglio comunale (27 voti favorevoli, 1 astenuto).

Una donna amante degli animali e impegnata nel sociale, al punto che il consigliere comunale Andrea Sozzi (Obiettivo Cremona) ha proposto in consiglio una mozione per chiedere tale intitolazione. “Valentina lavorava con passione e dedizione in tre studi veterinari della Provincia – ha detto Sozzi -. Gli amici e i parenti ricordano una persona generosa e disponibile, con un grande amore per gli animali, un amore che riversava senza sosta nella sua professione e nel volontariato. Considerato che: la famiglia di Valentina ha valutato positivamente la proposta e ne auspica l’approvazione”. Il Consiglio comunale impegna Sindaco e Giunta a valutare la proposta di intitolare al nome di Valentina Viero il Rifugio del cane di Cremona. La famiglia non potrà essere consolata né ripagata della sua perdita, ma potrà forse sentire l’abbraccio e il calore della comunità cremonese, per un ricordo duraturo”. Nel corso della seduta, a Sozzi è giunto anche un messaggio del padre della giovane: “spero che la proposta venga accettata e mando a tutti i miei saluti e quelli del resto della famiglia”.

Una proposta accolta favorevolmente da tutti i consiglieri di ogni schieramento: da Santo Canale (Pd) a Giorgio Everet (Forza Italia). Quest’ultimo ha anche voluto aggiungere una richiesta: “Chiedo che venga istituito un regolamento per queste situazioni, in modo che non ci siano perdite “di serie A” e “di serie B” e che tutte le famiglie di coloro che muoiono in circostanze particolarmente tragiche abbiano a possibilità di avere lo stesso tipo di trattamento”.

“Il Comune ha condiviso la proposta anche con il dottor Emilio Olzi, presidente dell’Ordine dei veterinari, che ha accolto benevolmente l’idea – ha concluso l’assessore Alessia Manfredini -. Per quanto mi riguarda credo sia un gesto di grande umanità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti