Commenta

Cgil soddisfatta per l'esito delle elezioni rsu

Lettera scritta da M.Teresa Perin

In Provincia di Cremona circa il 70% dei dipendenti pubblici, dal 3 al 5 marzo scorso, si è recato a votare per eleggere le Rappresentanze Sindacali Unitarie nei propri luoghi di lavoro.
Il dato evidenzia non solo l’alto grado di consapevolezza dei lavoratori pubblici, ma anche, e soprattutto,  quanto si ritenga  ancora molto efficace lo strumento della partecipazione. Ma il dato evidenzia pure che nel territorio cremonese come FP CGIL continuiamo a essere il primo sindacato, complessivamente con circa il 37% dei voti.
Ci confermiamo primi negli enti locali e nelle ASP pubbliche (Provincia di Cremona, 42,57%, Comune di Cremona, 49,28%, Comune di Casalmaggiore, 50%), così come in decine di altri piccoli e medi comuni. E siamo in vetta anche all’Azienda Sanitaria Locale. Mentre la leggera flessione all’Ospedale di Cremona e Crema sarà un ulteriore stimolo ad intensificare ulteriormente il nostro lavoro.
La Segreteria Provinciale FP CGIL di Cremona ringrazia tutti i candidati, le commissioni elettorali e gli scrutatori per la grande disponibilità ed il prezioso lavoro svolto: centinaia di lavoratrici e lavoratori hanno infatti dedicato il loro tempo per favorire questo importante evento democratico.
Il nostro grazie, poi, va a tutte le persone che hanno scelto di votare il quadratino rosso, dando ancora una volta fiducia alla CGIL, ai suoi delegati e ai suoi candidati. A loro il merito dell’importante risultato elettorale.
Il lavoro da fare è molto. Come si conviene a un sindacato confederale, proseguiremo ad agire con determinazione e convinzione per migliorare la qualità dei servizi rivolti ai cittadini, per la buona organizzazione del lavoro e per la tutela dei diritti di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori e del patrimonio di professionalità che essi esprimono.

Maria Teresa Perin

Segretario provinciale Funzione Pubblica Cgil Cremona

© Riproduzione riservata
Commenti