Un commento

Nuova missione all'estero per il sindaco in volo alla volta di Cincinnati

CINCINNATI-mp

Nuova missione all’estero per il sindaco Galimberti per promuovere Cremona città di musica e cultura. Dopo i viaggi effettuati in Russia ed Austria negli ultimi mesi, il sindaco parte oggi – insieme a una funzionaria della Camera di Commercio – alla volta di Cincinnati, Usa, alla Conferenza annuale dei Direttori di Orchestra dei College Americani. Il viaggio riguarda oltre a Galimberti, l’assessore Barbara Manfredini e Ilaria Casadei della Camera di Commercio. In Ohio la delegazione cremonese, in collaborazione con l’agenzia Tumlare, presenterà Cremona ai Direttori di Orchestra dei College Americani, come luogo ideale per masterclass e summer school.

“Cremona place to play” lo slogan scelto per descrivere l’esperienza di formazione musicale nella città di Claudio Monteverdi e Antonio Stradivari. Sindaco e Assessore presenteranno le eccellenze della città e i progetti per Expo 2015: Cremona Food Valley, Festival Monteverdi tra Cremona, Mantova e Venezia, Da Monteverdi a Verdi, Acquedotte, Festival dal lago al fiume, da Salò a Cremona, la mostra Vincenzo Campi e le origini della natura morta presso la Pinacoteca e L’Arcimboldo Sonoro, installazione musicale che interagisce con il quadro che ha ispirato Foody, mascotte di Expo 2015.

Quella a Cincinnati – si legge nel comunicato stampa del Comune che annuncia il viaggio – è una tappa fondamentale per la costruzione di sinergie internazionali e per l’incremento delle presenze legate alla formazione musicale, a Cremona e in tutto il territorio. Per l’anno in corso, sono previsti in città circa 750 studenti e insegnanti per masterclass e summer school, a cui si stima potranno aggiungersi altri 750 partecipanti del Festival Europeo delle Orchestre amatoriali, oltre ai circa 100 studenti che parteciperanno al Casalmaggiore International Festival. Il progetto su masterclass e summer school vede in prima linea la Camera di Commercio e il Comune di Cremona, in collaborazione con la Regione Lombardia e Unioncamere, il Comune di Casalmaggiore e il Comune di Crema, il Distretto culturale e il Distretto della Musica, il Consorzio Liutai “Antonio Stradivari” Cremona, l’Istituto di Studi Musicali “Claudio Monteverdi”, la Fondazione Stradivari – Museo del Violino, la Fondazione Stauffer, l’Ipiall, il Touring Club e le Associazioni di categoria, Confcommercio Cremona e le Botteghe del Centro.

Un progetto da sfruttare in un’ottica di marketing territoriale con un impatto economico sulle attività locali e in particolare della filiera ricettiva e turistica, dei musei e del settore culturale in genere, dell’artigianato liutario, dei negozi di vicinato e dei prodotti alimentari. “Andiamo a Cincinnati al convegno dei Direttori di Orchestra dei College Americani – ha spiegato il sindaco – per presentare Cremona e il sistema di alta formazione musicale, per dire che siamo la terra di Monteverdi e di Stradivari, per dire che nella nostra città si conciliano formazione di qualità, turismo e progetti culturali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • piergici

    Sarebbe stato meglio utilizzare i fondi utilizzati per il festival corde dell’ anima o per diminuire la Tari