Commenta

Emergenza accattoni al mercato, forse bande organizzate. Boschiroli: 'Temo che si arrivi allo scontro'

mercato-accattoni-evid

Cresce e preoccupa, soprattutto tra gli ambulanti, il fenomeno dell’accattonaggio durante lo svolgimento del mercato cittadino. Un fenomeno che in questi ultimi mesi sembra essere cresciuto a livello esponenziale e che nasconda l’attività di vere e proprie organizzazioni illegali. Si aggirano in maniera furtiva tra i banchi, in attesa che i clienti facciano le proprie ordinazioni e tirino fuori il portafogli per pagare quanto acquistato: è quello il momento in cui si avvicinano per chiedere qualche moneta, spesso con modi insistenti.

Una situazione che, come detto, preoccupa non poco gli ambulanti: lo conferma Agostino Boschiroli, presidente Anva Confesercenti: “Sono delle vere e proprie bande organizzate – spiega – che seguono i mercati che si svolgono sul territorio, suddividendoselo. Quelli che al mercoledì e al sabato sono a Cremona, al lunedì li trovi al mercato di Soresina, il martedì a quello di Busseto e il venerdì a quello di Monticelli. Arrivano poco prima delle sette a bordo di un furgoncino, vengono fatti scendere, e poi passano a riprenderli alla fine dell’orario di mercato”.

Situazioni che gli stessi ambulanti hanno più volte segnalato alle forze dell’ordine, chiedendo di intervenire. “Siamo molto preoccupati perché da un lato dequalificano l’ambiente mercatale, dall’altro arrecano disturbo ai clienti. Ci sarebbe bisogno di una maggiore vigilanza da parte delle Forze dell’ordine. Esiste anche un tavolo per la sicurezza, a Cremona, che dovrebbe intervenire. Purtroppo il vero problema è che anche tra le forze dell’ordine il personale scarseggia”.

Il rischio, però, secondo Boschiroli è elevato: “Ho molta paura che prima o poi si possa arrivare a scontri fisici. Perché se ci sono gli ambulanti tranquilli, che allontanano gli accattoni con fermezza ma gentilmente, ci sarà anche chi ad un certo punto, esasperato, potrebbe reagire in modo un po’ meno tranquillo. Se non si fa qualcosa per arginare il problema, temo sia solo questione di tempo”.

LaBos

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti