Commenta

La Gaga Symphony Orchestra infiamma il Ponchielli per i 70 anni di Ocrim

gaga-simphony-orchestra-evid

La musica è senza dubbio uno dei più efficaci mezzi di comunicazione. Forse per questo Ocrim, storica azienda cremonese leader nella realizzazione di mulini, ha scelto proprio un concerto per celebrare i suoi 70 anni di attività, invitando i dipendenti e la cittadinanza al teatro Ponchielli ad assistere ad un evento decisamente fuori dal comune. Perché l’orchestra che ha suonato nella serata di ieri, la Gaga Symphony Orchestra, composta da musicisti under 30 provenienti dai conservatori del Veneto, tutto è tranne che convenzionale. Spaziando dagli anni ’80 ad oggi, i musicisti hanno raccontato come anche la musica moderna possa essere suonata sul palco di un grande teatro classico.

Il concerto si è aperto con il magico sound degli anni ’80, con una rassegna di successi per tutti i gusti, dai Village People a Cindy Lauper. Lo spumeggiante direttore, Simone Tonin, è stato fin da subito capace di coinvolgere il pubblico in sala, facendo accompagnare la musica dal battito di mani, dirigendolo come fosse una seconda orchestra.

E’ stata poi la volta di alcuni grandi protagonisti della musica pop, con una serie di medley: archi, percussioni e fiati si sono esibiti nelle musiche di Mika, di Britney Spears e di Madonna, riuscendo a coniugare le melodie dell’orchestra sinfonica con la musica pop-dance. Per poi passare ad una serie di successi dei film di Walt Disney: dalla Bella e la Bestia al Re Leone. In conclusione, l’orchestra, dopo aver fatto alzare in piedi il pubblico per cantare tutti insieme l’inno nazionale, ha trasformato il Ponchielli in una sorta di discoteca, facendo ballare il pubblico sulle note di alcuni celebri balli di gruppo, per poi regalare un gran finale con un medley delle hit dance più in voga del momento.

Al concerto erano presenti anche il vice sindaco Maura Ruggeri e il presidente del Consiglio comunale, Simona Pasquali.

LaBos

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti