Commenta

Rapina in un negozio di via Ghisleri Caccia a cinque 30enni dell'Est Identificati dalla polizia: ricerche in corso

evid-polizia

In corso le ricerche di due uomini e tre donne dell’Est, identificati e accusati di rapina impropria. La Squadra mobile della polizia è sulle tracce di un gruppo composto da persone di 30-35 anni, entrato in azione nella tarda mattinata di martedì, attorno alle 11,55, in un negozio di abbigliamento di Cremona, in via Ghisleri. All’interno dell’attività i cinque si sono impossessati di vari vestiti e si sono dati alla fuga. La proprietaria, di origine cinese, ha cercato di fermarli, riuscendo a strappare loro e riprendersi alcuni indumenti, ma è stata spintonata da una delle tre donne (con la violenza usata per mantenere il possesso di un bottino e non per ottenere il possesso si configura il reato di rapina impropria). Sorte simile toccata al marito, anche lui cinese: ha tentato di intervenire ma è stato bloccato da uno dei due uomini, che ha permesso ai complici di uscire. I cinque si sono poi allontanati in auto. La targa del veicolo non è però passata inosservata e grazie a questo dato i poliziotti, nonostante le ricerche senza esito da parte di una volante dopo l’allarme lanciato dal negozio di abbigliamento, sono riusciti a dare un nome e un cognome ai soggetti nelle ore successive. Gli investigatori hanno infatti verificato che la stessa macchina era stata fermata pochi giorni prima in provincia di Mantova e che a bordo in quel momento si trovavano tre cittadini polacchi e due cittadini romeni, alcuni dei quali con numerosi precedenti. Sulla base di fotografie i commercianti hanno riconosciuto tutti e cinque i rapinatori. Risultano senza fissa dimora e sono ora ricercati dalle forze di polizia. Il sospetto è che si muovano attraverso diverse province per effettuare colpi come quello realizzato a Cremona.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti