Commenta

Violenza sessuale, indiano ubriaco contro la cognata 24enne: fermato da una bambina e arrestato dai carabinieri

carab-evid

Un cittadino indiano è stato arrestato dai carabinieri per violenza sessuale ai danni della cognata 24enne, oltre che per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni: secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma di Vescovato l’uomo, rientrato a casa a Robecco dalla grande festa religiosa dei Sikh che si è tenuta ieri a Cremona, si è scagliato, sotto l’effetto di alcol, contro la donna, l’ha percossa e bloccata sul divano e ha tentato di consumare un rapporto sessuale, azione interrotta dall’entrata in casa della figlia di sei anni dell’arrestato, che si trovava fuori ed è stata attratta dalle urla. In carcere è finito nella tarda serata di sabato, in seguito ad accertamenti sui fatti contestati risalenti al pomeriggio, un 34enne.

Poco dopo l’arrivo della figlia è rincasata la moglie del 34enne e anch’essa è stata percossa stando a quanto raccontato ai carabinieri. Dopo aver distrutto mobili e arredi l’uomo si è allontanato in scooter. I militari di Vescovato, ricevuto l’allarme, hanno rintracciato l’uomo che vagava sotto la pioggia a bordo del mezzo a due ruote. Il 34enne una volta intercettato da una pattuglia si è reso protagonista di una colluttazione con i carabinieri. Prognosi di tre e cinque giorni per lievi contusioni per le due donne coinvolte nella vicenda. Medicati all’ospedale anche i due carabinieri che hanno bloccato l’indiano, per loro tre e sette giorni di prognosi per qualche contusione. L’uomo si trova ora nella casa circondariale di Cremona. La vicenda è seguita dal pm Laura Patelli.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti