2 Commenti

Nuova brochure di Cremona Expo Tanti nuovi eventi in calendario

Dopo il sold out della prima brochure di Cremona Expo, un nuovo depliant è stato stampato in italiano e inglese dal Comune di cremona in 40mila copie. Andrà ad arricchire l’offerta culturale e di intrattenimento della città.

Sono moltissimi gli appuntamenti e le proposte che coniugano l’alta formazione agli eventi culturali. La nuova brochure infatti è stata ampliata con nuove manifestazioni, prima tra tutte la mostra della Vittoria Alata. Il Museo Archeologico esporrà nella propria sede una copia della celebre opera, di proprietà delle collezioni civiche, presentando le novità delle ricerche non solo in merito alle circostanze del ritrovamento dell’originale nel 1836 e alle sue vicende sulla sua vendita in Prussia, ma anche alle diverse copie che vennero realizzate e al mistero legato all’originale. L’esposizione sarà arricchita anche da raffigurazioni ottocentesche della statua e da tutta una serie di documenti e reperti archeologici.

Tra i nuovi appuntamenti inseriti nella brochure, l’arte e il torchio, esposizione internazionale biennale dedicata alle incisioni. E la serie di eventi per celebrare Ugo Tognazzi di cui quest’anno si celebrano i 25 anni dalla scomparsa. Ma Cremona celebrerà anche i 50 anni della rivista di Linus, in due sedi: Palazzo Comunale e il Museo di Storia Naturale.

Anche Cremona dunque sarà protagonista per tutti i mesi di Expo di un lungo calendario di eventi e iniziative che garantiranno una forte visibilità alla città e che potrebbero davvero costituire un volano economico. Il programma culturale è davvero denso, a partire dalla mostra degli Arazzi ‘I Magnifici Intrecci’ (da poco inaugurata), dal Museo del Violino… e ancora: il Festival Monteverdi, la Notte Europea dei Musei, il Festival ‘Alla scoperta dei luoghi di Monteverdi e Verdi’, e quello delle ‘Orchestre amatoriali europee’. Non dimentichiamo, poi, il ‘Festival Acque Dotte’, la mostra di acquerelli di Gurk, il campionato di rugby, le conferenze su Cremona e Brescia romana, l’Arcimboldo Sonoro, lo Stradivari Festival. Infine ci sono tutte le manifestazioni organizzate da Cremonafiere, la festa del torrone, la mostra di Vincenzo Campi, tanto per citarne alcune. E naturalmente tutti i corsi di alta formazione nel settore agricolo zootecnico e alimentare organizzati da Camera di Commercio e Università Cattolica.

Silvia Galli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • BillyBalle

    Volano economico….non è esattamente un piano economico. Quali sono gli obiettivi, vendere biglietti e pagare le spese o creare economia e posti di lavoro? Nel secondo caso tutte queste attività non bastano e non servono. Cosa resterà nel tempo di questi eventi che sono troppi e molto deboli? Ben poco se non contenitori da mantenere e tasse da pagare.

  • BillyBalle

    Volano economico….non è esattamente un piano economico. Quali sono gli obiettivi, vendere biglietti e pagare le spese o creare economia e posti di lavoro? Nel secondo caso tutte queste attività non bastano e non servono. Cosa resterà nel tempo di questi eventi che sono troppi e molto deboli? Ben poco se non contenitori da mantenere e tasse da pagare.