Commenta

Minacce al padre per avere soldi per la droga, bloccato

Un 31enne con problemi di tossicodipendenza è stato bloccato dai carabinieri e denunciato per aver minacciato il padre nel tentativo di costringerlo a effettuare un prelievo da 100 euro. L’intervento è stato effettuato dai militari del Nucleo radiomobile della compagnia dell’Arma cremonese. Attorno alle 18 di sabato, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il 31enne, in seguito a ripetute minacce, ha indotto il padre 65enne, convivente, a seguirlo per eseguire un prelievo da 100 euro al bancomat necessario per acquistare stupefacente. E’ stata la madre a chiamare il 112. L’equipaggio del Nucleo radiomobile ha fermato il 31enne mentre stava raggiungendo uno sportello bancomat con il padre. Durante i controlli in caserma i carabinieri, spiegano dal comando, hanno riscontrato un forte stato di alterazione psicofisica che ha portato al ricorso a un intervento sanitario. In ospedale è stato successivamente disposto il ricovero in Psichiatria. Il 31enne, già in cura presso strutture sanitarie, è stato denunciato per tentata estorsione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti