Commenta

Eroina, hascisc e coca da spacciare: arrestato cremonese 43enne

Attività antidroga della guarda di finanza: un arresto e sequestro di eroina, hascisc e cocaina. Nella giornata di giovedì i finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Cremona hanno effettuato in centro un intervento lampo, “frutto dei costanti e mirati accertamenti eseguiti, uniti ad una intensa ricerca informativa”, spiegano dal comando di via Zara. I militari hanno individuato durante un servizio di controllo del territorio un pregiudicato cremonese di 43 anni (note le iniziali: S.F.), in compagnia di un soggetto noto per essere un assuntore di eroina. Gli accertamenti tramite banche dati eseguiti nell’immediato hanno accertato che il 43enne era sottoposto a domiciliari per condanne per spaccio. L’orario del controllo era compatibile con l’autorizzazione all’allontanamento temporaneo dal domicilio ma i finanzieri hanno comunque eseguito gli accertamenti, sulla base delle notizie in possesso riguardanti entrambi. Dopo alcune esitazioni, fanno sapere dal comando, il 43enne ha esibito spontaneamente quattro dosi di eroina, già confezionate separatamente e pronte per essere cedute. La successiva perquisizione domiciliare nei confronti del pregiudicato ha fatto emergere 24 grammi tra eroina, hascisc e cocaina, nascosti nella cavità di un attaccapanni e in un barattolo della cucina. Sotto sequestro anche cinque grammi di sostanza da taglio (mannitolo) e due bilancini di precisione. L’uomo è stato arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Oggi si è svolta la direttissima: un anno e due mesi da scontare ai domiciliari e multa di 1400 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti