Commenta

La crisi colpisce le imprese online Boom ovunque, in provincia un calo

In provincia di Cremona la crisi ha morso con forza, tanto da provocare conseguenze spiacevoli anche al mondo delle imprese attive nel commercio al dettaglio via internet, a differenza di quanto accaduto in quasi tutto il resto della regione e del Paese. Ben 12.468 le imprese attive in Italia nel commercio elettronico secondo i dati aggiornati al 30 settembre 2014, in crescita dell’11,6% rispetto all”anno precedente. È quanto emerge da una elaborazione dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese. La Lombardia il territorio regionale con più imprese 2.0: 2.356 attive nell’e-commerce, numero in salita del 9,7% rispetto all’anno prima. Praticamente ovunque, nell’area lombarda, il mercato ha fatto registrare un incremento del numero di imprese operanti nel settore. Picchi positivi a Sondrio, con un +33%, Lecco, +25%, e Brescia, +24,6%. Numero stabile a Lodi. Solo due realtà provinciali sono in negativo: quelle di Como, con un netto -17,1%, e di Cremona, che sebbene in una situazione meno grave si rivela comunque al penultimo posto in Lombardia con un -1,6% (62 le imprese attive nel commercio al dettaglio via internet al 30 settembre 2014).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti