4 Commenti

Treni, impianto in tilt a Cremona Ritardi e soppressioni per tutti

Inizia male la settimana lavorativa per una larga parte di pendolari delle linee Trenord cremonesi, non solo in direzione Milano, ma anche Treviglio e Brescia. Primo disservizio segnalato per il treno delle 6,22 per Brescia, che termina la corsa a Olmeneta per un guasto. Intorno alle 7,20 Trenord avverte con un tweet: possibili ritardi fino a 30 minuti su tutte le linee, per un guasto agli impianti che regolano la circolazione a Cremona. E così avviene: il treno delle 8.38 da Brescia a Crema verrà sostituito con un bus; quello da Cremona per Pavia delle 7,05 accumula 20 minuti di ritardo; quello delle 6,54 per Treviglio termina il suo viaggio a Crema. In questa zona i problemi sembrano concentrati nel tratto Crema – Treviglio, infatti è partita da Crema la corsa prevista dal bergamasco alle 8,07, con arrivo a Cremona alle 9,17.

I problemi sembrano destinati a continuare: il treno partito alle 6,20 da Milano per Cremona e Mantova viene dato con 20 minuti di ritardo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • pendolarestanco

    è ormai una non notizia ma…anche oggi (martedì 26 maggio 2015) il primo treno utile della mattina da cremona (linea mn-cr-mn) è pervenuto a milano centrale con circa 1 ora di ritardo. domanda: è da tempo che i pendolari subiscono disservizi a causa di “problemi” nella erogazione della corrente elettrica (fra gazzo e pieve, come ci viede detto). dicevano che a pensare male si fa peccato ma spesso si azzecca: chi è il proprietario di rfi e chi è il secondo azionista di trenord (basterebbe leggere i resoconti dell’assemblea fnm ieri tenuta)? ovvero che sla e kpi sono definiti nel contratto servizi fra trenord e rfi?
    p.s. sla (service level agreement) e kpi (key performance indicator), per i signori gestori di trenord, non sono parolacce ne ingiurie.

    • Sorcio Verde

      Sicuramente è colpa della giunta Perri….

  • pendolarestanco

    è ormai una non notizia ma…anche oggi (martedì 26 maggio 2015) il primo treno utile della mattina da cremona (linea mn-cr-mn) è pervenuto a milano centrale con circa 1 ora di ritardo. domanda: è da tempo che i pendolari subiscono disservizi a causa di “problemi” nella erogazione della corrente elettrica (fra gazzo e pieve, come ci viede detto). dicevano che a pensare male si fa peccato ma spesso si azzecca: chi è il proprietario di rfi e chi è il secondo azionista di trenord (basterebbe leggere i resoconti dell’assemblea fnm ieri tenuta)? ovvero che sla e kpi sono definiti nel contratto servizi fra trenord e rfi?
    p.s. sla (service level agreement) e kpi (key performance indicator), per i signori gestori di trenord, non sono parolacce ne ingiurie.

    • Sorcio Verde

      Sicuramente è colpa della giunta Perri….