Commenta

Centri estivi, il Comune si affida a quattro coop per la gestione

Costeranno al Comune 15mila euro (ma si tratta solo di un preventivo) i centri ricreativi diurni che ogni anno vengono organizzati per allietare l’estate ai bambini e ragazzi che non vanno via da Cremona. Saranno svolti da vari soggetti privati, in continuità con quanto già avveniva le precedenti estati. 3.750 euro ciascuno alle quattro cooperative che organizzeranno le attività: Il Cortile, presso la scuola infanzia Maria Immacolata; Cooperativa Iride, presso la scuola d’infanzia S. Abbondio e  scuola d’infanzia comunale Agazzi in cogestione con la coop. Umana Avventura e Centro Ragazzi; L’Umana Avventura, presso scuola infanzia Sacro Cuore e Cral Asl; coop. Altana, presso l’oratorio di S.Imerio. Naturalmente restano escluse le quote a carico delle famiglie, che verranno introitate direttamente dalle cooperative.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti