Commenta

Si mostra innamorata e spilla soldi a pensionato, rom 30enne scoperta

Una 30enne rom residente a Cremona è accusata di aver raggirato un 70enne piacentino mostrandosi innamorata e facendosi consegnare complessivamente circa 31mila euro. Nei guai anche il fratello 25enne della donna, denunciato. L’indagine, nel corso dei mesi scorsi, è stata condotta dalla polizia di Piacenza, anche attraverso pedinamenti e intercettazioni, e ha portato all’arresto, alla denuncia e al rinvio a giudizio, come si apprende in queste ore.

Formulata l’accusa di circonvenzione di incapace. La 30enne (E.D.) secondo quanto accertato dagli investigatori ha abbordato l’uomo, pensionato, nel centro di Piacenza. Il 70enne, sempre secondo l’inchiesta, è caduto nella rete della donna anche per via di un periodo di difficoltà dovuto alla morte della madre. Tra le richieste di denaro ne risulta una da 6mila euro per un finto trapianto di fegato, simulato dalla rom di Cremona con la collaborazione del fratello, il quale secondo il quadro accusatorio in una telefonata si è finto un medico dell’ospedale San Matteo di Pavia. L’anziano era arrivato a vendere per 122mila euro la casa della defunta madre. Importanti i sospetti di operatori di posta e banca davanti ai ripetuti spostamenti di denaro del 70enne. Da lì sono partite le indagini. Indagini che potrebbero portare ad ulteriori risultati: ci sarebbero altre persone, da identificare, che avrebbero ricevuto soldi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti