Commenta

Tornano in libertà 3 militanti Casa Pound Per Taietti obbligo firma

scontri casapound-evid

L'avvocato Lattari

Tornano in libertà Matteo Bassanetti, Andrea Visigalli e Lorenzo Ranelli, i tre militanti di Casa Pound arrestati con l’accusa di rissa per gli scontri del 18 gennaio in via Mantova. I tre, difesi dall’avvocato Marcello Lattari, sono tornati liberi dopo la revoca della misura dell’obbligo di firma. Misura meno restrittiva, invece, per Guido Taietti, l’unico, insieme a Gianluca Galli, accusato anche di tentato omicidio nei confronti dell’esponente del Dordoni Emilio Visigalli. A Taietti è stato revocato l’obbligo di dimora ed è stata applicata la misura dell’obbligo di firma presso la polizia giudiziaria due volte a settimana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti