Commenta

Chiusura e sgombero centri sociali Lega in piazza anche nel pomeriggio

Sono stati in piazza Roma per tutta la giornata di sabato gli attivisti della Lega Nord per la raccolta firme per chiedere l’abrogazione della legge Merlin (stop prostituzione in strada) e su un tema tutto locale come i centri sociali, di cui viene chiesta chiusura e sgombero. Questa mattina fitto via vai al gazebo allestito ai Giardini pubblici, in un angolo presidiato anche dalla Digos e da un consistente gruppo di agenti di polizia, considerata la ruggine tra antagonisti e leghisti. Due i documenti presentati oggi: il testo per la raccolta firme che  impegna il sindaco a chiudere senza ulteriori dilazioni i “centri sociali autogestiti csa Dordoni e csa Kavarna, per problemi di sicurezza e ordine pubblico”. L’altra, interrogazione a risposta scritta, fa invece riferimento ai rumori fino a tardi dovuti alle feste organizzate dal Kavarna e alle lamentele più volte esternate da residenti della zona nei pressi di via Maffi, dove ha sede il centro sociale, e chiede al sindaco “quali azioni ha intrapreso e intende intaprendere per tutelare la quiete e la serenità dei cittadino”, “quante segnalazioni di disturbo alla quiete pubblica ha ricevuto l’Amministrazione”, “quanti controlli sono stati effettuati dalle forze dell’ordine da inizio gennaio nelle ore notturne al Kavarna” e “se è intenzione di questa amministrazione denunciare l’Associazione Janggos Kavarna”.

Nel pomeriggio  al gazebo di piazza Roma anche il segretario nazionale Lega Nord Paolo Grimoldi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti