Commenta

Serra di marijuana in azienda In manette imprenditore edile

Aveva una vera e propria serra in casa, ma anziché piante e fiori vi coltivava marijuana. E’ finito così in manette un imprenditore edile residente a Fiesco, A.F. con l’accusa di detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti. La vicenda risale a sabato: durante un normale controllo stradale l’uomo viene fermato dai carabinieri di Bagnolo Cremasco. I militari, insospettiti dall’atteggiamento un po’ nervoso, decidono di perquisirlo, trovandogli addosso alcuni grammi di hashish.

Il ritrovamento è sufficiente per giustificare una perquisizione domiciliare: qui i carabinieri trovano altra droga, 50 grammi della suddetta sostanza stupefacente. La decisione di approfondire ulteriormente la situazione è immediata: i militari si recano presso la sede dell’impresa, a Trigolo. Qui la ‘sorpresa’: una vera e propria serra, con tanto di impianto di ventilazione e luci apposite. 30 le piante coltivate nella struttura. Per l’uomo sono quindi scattate le manette. Ora è ai domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti