2 Commenti

Il Nobel per Economia all'Expo: 'Amo Cremona e la sua musica'

Cremona ha un grande fan e lo ha scoperto ieri all’Expo. Il Pianeta Lombardia ha ospitato infatti il Premio Nobel per l’Economia Eric Maskin, economista statunitense e membro della British Academy. “L’Expo è una grande opportunità per l’Italia, la Lombardia e per il mondo. Qui si possono tessere relazioni, rapporti, scambi di culture e di conoscenze in un contesto particolarmente favorevole”. Ma poi, a sorpresa, il premio Nobel dell’Economia ha parlato di Cremona, città di cui è innamorato. “Sono in Italia da tre giorni – ha raccontato – ma vengo spesso nel vostro Paese perché mi piacciono alcune tra le vostre eccellenze che altrove non si possono trovare. Alcuni mesi fa ho visitato la città di Cremona in quanto sono un amante della musica: il suono dei violini, la cultura e l’arte del luogo che ospita un intero museo dedicato a questo strumento musicale è certamente un buon motivo per venire in Italia”

Il professor Maskin, durante la sua visita, ha anche provato gli “oculos”, gli speciali occhiali che consentono un viaggio virtuale alla scoperta dei dieci siti Unesco (tra cui ovviamente Cremona e i suoi violini) presenti in Lombardia. “Una bellissima idea – ha commentato entusiasta – utile per far iniziare a conoscere le bellezze della vostra Regione e invogliare chi poi potrebbe recarsi fisicamente in questi posti e ammirarli”.

Approfittando della presenza dell’esperto in Economia era inevitabile anche un accenno alla situazione economica. “La Lombardia, per come la conosco, – ha detto Maskin – è in buone condizioni. L’Italia tutta sta uscendo da una situazione fortemente critica ma sono convinto che entro dieci anni tutto sarà superato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sorcio Verde

    “L’Italia tutta sta uscendo da una situazione fortemente critica ma sono convinto che entro dieci anni tutto sarà superato”……Campa cavallo che l’erba cresce!!!!!!!!!!!!

  • Sorcio Verde

    “L’Italia tutta sta uscendo da una situazione fortemente critica ma sono convinto che entro dieci anni tutto sarà superato”……Campa cavallo che l’erba cresce!!!!!!!!!!!!