Commenta

Circuito di Cremona, 1º posto per la Porche di Musti e Granata

musti-e-granata

E’ stato un successo annunciato quello ottenuto da Matteo Musti e Francesco Granata su Porsche 911 RSR Gruppo 4 con la quale si aggiudicano anche la vittoria del 2° Raggruppamento del Circuito di Cremona. Il duo della Island Motorsport bissa così, il successo ottenuto tre mesi fa esatti al Rally Sanremo grazie ad una gara che era iniziata in salita dopo un “lungo” durante la prova spettacolo del venerdì sera; ma al Campione Italiano 2013 è bastata la prima speciale della giornata per prendere il comando e non lasciarlo più, incrementando il vantaggio prova dopo prova e collezionando otto successi parziali sulle dieci prove regolarmente disputate.

In seconda posizione nella classifica globale troviamo la Lancia Rally 037 Gruppo B che Paolo Baggio e Flavio Zanella hanno condotto al successo nel 4° Raggruppamento grazie ad una gara regolare nella quale hanno firmato il successo nella speciale “Veronica 3”. Completano l’ideale podio assoluto Paolo ed Aurelio Corbellini su Porsche 911 RSR Gruppo 4 con la quale si sono aggiudicati la speciale spettacolo del venerdì sera, ripetendo il risultato parziale del 2014.

Bella gara per il giovane Mattia Colpani il quale, navigato dall’esperto Claudio Quarantani, si aggiudica la vittoria nel 3° Raggruppamento alla guida di una Porsche 911 SC Gruppo 4. Gara a senso unico nel 1° con Marco Superti che firma il successo con la Porsche 911 S in coppia con Marco Dell’Acqua davanti alla vettura gemella di Roberto Rimoldi e Simona Mantovani che incamerano punti preziosi per il campionato. Buona gara anche per Giulio Pedretti e Davide Rossi che portano la Fiat 131 Abarth alla vittoria di classe grazie alla sesta prestazione assoluta; un gradino più in basso troviamo l’Opel Kadett Gt/e di Luca Cattilino e Flavio Sella, bravi a restare concentrati dopo che i ritiri di Ormezzano e Bucci hanno spianato loro la strada per la vittoria di classe. Vede l’arrivo, ed in ottima posizione, la Volkswagen Golf Gti Gruppo 4 di Fabrizio Pierucci e Monica Buonamano. Chiudono la top-ten, con l’unica Porsche 911 di serie del Gruppo 3, Alessandro Russo e Francesco Sammicheli. La classifica delle Scuderie premia il Team Bassano.

La gara ha visto un numero importante di ritiri, visto che solo 25 delle 44 vetture partite hanno visto il traguardo di Piazza del Comune; entrambe ritirate le due “classiche” del periodo J2, tutte per problemi tecnici.

Scrive ancora una pagina di agonismo il Trofeo A112 Abarth, che incorona per la prima volta vincitore il giovane trentino Alessandro Nerobutto sapientemente navigato dalla cugina Alessandra i quali finalmente raggiungono il meritato successo pareggiando il conto con la sfortuna che più d’una volta li aveva penalizzati. Alle loro spalle dopo una sfida sul filo dei decimi si piazzano Luca Cordioli ed Alessandro Sponda che hanno la meglio sulle tenaci Lisa Meggiarin e Silvia Gallotti. Grande rimonta per Massimo Gallione e Pier Carlo Morino che non si arrendono davanti ai minuti persi a causa di un’uscita di strada e rimontano fino alla quarta posizione. Nella classifica delle vetture di Gruppo 1, successo per Giuseppe Cazziolato ed Emanuela Zago.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti