4 Commenti

Nuova raccolta differenziata porta a porta In un mese cresciuta dell'8%

La Cabina di regia incaricata di monitorare l’andamento dell’estensione della raccolta differenziata dei rifiuti a Cremona conferma che, grazie all’estensione del sistema porta a porta nei quartieri esterni al centro storico, la percentuale di Rd nella città di Cremona, al 31 luglio 2015, si attesta  al 62%, 8 punti percentuali in più rispetto al dato cittadino consolidato sino allo scorso giugno. L’Amministrazione commenta così il dato: “Un risultato positivo e incoraggiante in vista del 1 ottobre, quando il sistema sarà allargato anche al centro storico, e che dimostra come i cittadini cremonesi abbiano piena sensibilità per l’ambiente, attraverso il loro impegno per la corretta separazione dei materiali, per il riciclo e la minore produzione di rifiuti. Un deciso passo in avanti per raggiungere e superare entro fine anno il 65%, obbiettivo indicato dalla normativa di settore.”

Ad un mese dall’avvio del porta a porta, risulta inoltre apprezzato il nuovo servizio gratuito di forniture supplementari per pannolini/pannoloni (ad oggi sono 219 utenti che ne hanno fatto richiesta); rimane poi a disposizione dei cittadini l’isola di prossimità ubicata in via dell’Annona, aperta al mercoledì e il sabato dove è possibile conferire carta, plastica, vetro e lattine. Continuano i sopralluoghi nei condomini da parte del Gestore, e prosegue l’intensa, proficua e costante collaborazione tra i tecnici di Linea Gestioni, gli uffici del Comune, Agenti ambientali e Gev (guardie ecologiche volontarie) per accompagnare i cittadini al cambiamento di abitudini e nella richiesta di informazioni.
Proprio su questo aspetto, in previsione della nuova estensione al centro storico dal 1 ottobre, è già stato definito un cronoprogramma puntuale delle azioni da adottare, a partire da fine mese di agosto, per la comunicazione a tutte le famiglie del centro, la consegna dei kit dei contenitori, sopralluoghi mirati del gestori nei condomini e diversi momenti informativi durante il mese di settembre per accompagnare, coinvolgere ed informare cittadini e attività.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Nokia

    A cosa servono gli amministratori in AEM, LGH, ecc.. se il Sindaco e gli Assessori parlano e decidono con i dirigenti delle società? Non sarebbe più facile fare amministratori i dirigenti? (a parità di stipendio la collettività ci guadagna e non cambia nulla).

  • Nokia

    A cosa servono gli amministratori in AEM, LGH, ecc.. se il Sindaco e gli Assessori parlano e decidono con i dirigenti delle società? Non sarebbe più facile fare amministratori i dirigenti? (a parità di stipendio la collettività ci guadagna e non cambia nulla).

  • Sorcio Verde

    Io non ci credo. Chi lo dice?

  • Sorcio Verde

    Io non ci credo. Chi lo dice?