Commenta

Navigazione sul Po, aperta la fase per i gruppi organizzati

Navigazione sul Po, al via la seconda fase del progetto Sweet Slow River che apre le crociere richieste da gruppi organizzati (numero minimo 20 persone) o promosse da agenzie di viaggio, enti, associazioni. Per stabilire date, orari e percorsi si può telefonare al numero 338 800878, inviare una mail a barbie@teknokatmarine.com oppure consultare facebook Tekno Katmarine srl. La proposta è indirizzata sia ai turisti interessati ai temi dell’ambiente, del tempo libero, alle tradizioni, alle vocazioni gastronomiche del  territorio, sia ai cremonesi che vogliono scoprire bellezze insolite in casa loro.

L’iniziativa, come accennato, rientra nel progetto The Sweet Slow River promosso dai Comuni di Cremona, Gerre de’ Caprioli, Stagno Lombardo, San Daniele Po e Casalmaggiore, coordinato dall’Associazione Canottieri nell’ambito di un progetto candidato dalla CCIAA di Cremona con il contributo dell’ATS sul bando regionale Expo. “Sul Po si può vogare, come insegnano le società canottieri da più di 150 anni, lo si può fiancheggiare in bicicletta dagli argini sul tracciato di VenTo, addentrandosi poi nella pianura, ed ora finalmente si può tornare a navigarlo magari sorseggiando un aperitivo”, sottolineano dal Comune. “La navigazione sul fiume Po della motonave BARBIE sta dando positivi risultati dopo le prime crociere partite a fine luglio. Si ricorda che l’imbarcazione di 35 posti consente anche  il trasporto di biciclette e canoe per far vivere agli appassionati ogni aspetto delle bellezze del grande fiume e dei suoi dintorni”, aggiungono.

L’attività della motonave viene ritenuta “un importante mezzo per la promozione delle attrattività offerte dai comuni rivieraschi, un modo per rivalutare il rapporto tra i paesi, la città ed loro fiume.  Nel contempo  si punta ad incrementare i flussi turistici sul territorio cremonese, con benefici diretti e indiretti per gli operatori economici connessi alla filiera turistica e a quella culturale e contribuire al consolidamento del brand Cremona attraverso la promozione dei percorsi naturalistici del Po, nonché attraverso la valorizzazione delle nostre identità culturali ed ambientali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Tags,
Commenti