Ultim'ora
2 Commenti

Sindacati, calo di tessere per la Cgil In un anno persi oltre 1000 iscritti

La crisi, le ristrutturazioni aziendali, la riforma Fornero e, forse, anche qualche polemica politica interna che poco è piaciuta a chi arranca per arrivare a fine mese. La Cgil perde tesseramenti tanto a  livello nazionale quanto a livello locale, anche se, ribadiscono dai vertici, i conti reali vanno fatti a fine anno, con la chiusura dei tesseramenti.

Al 31 dicembre 2014 la Cgil nazionale contava 5milioni 562mila 137 iscritti. Al primo luglio di quest’anno poco più di 4milioni 800mila, totale: 700mila tessere in meno. Cifre però contestate dalle segreterie del sindacato perché mettono a confronto un dato annuale con un dato parziale, soggetto visto l’andamento fisiologico del mercato, a cambiare.

Certo è che a livello regionale il segno è sempre meno. Al 31 12 2013 i tesseramenti erano 914.362, l’anno seguente 901.591, meno 12mila 771 tessere, l’1,40% di differenza. Il trend si ritrova anche a livello provinciale  La Cgil Cremona a luglio di quest’anno conta 35mila 457 iscritti, nello stesso periodo del 2014 36.480. Si sono perse dunque nel giro di un anno 1023 tessere. Si perde rappresentanza soprattutto nel settore edile – complice il blocco degli appalti – e in quello dei pensionati, colpa ancora una volta della riforma Fornero, che ha gettato sfiducia anche negli ex lavoratori.  Qualche sofferenza si registra anche tra i metalmeccanici, e nel settore dei chimici, qui a causa delle numerose chiusure aziendali e delle cessazioni dei percorsi di mobilità e cassa integrazione. Meglio invece gli alimentari e il commercio, dove la raccolta iscritti mantiene il segno positivo.

Il calo di iscrizioni, conferma la Cgil, prosegue dall’inizio della crisi e un turn over di tesseramenti – tra chi si cambia azienda, va in mobilità, rimane senza posto di lavoro, o ha contratti soltanto a termine – si vede ogni anno. Vero è che se il sindacato di Susanna Camusso perde pezzi, la Cgil rimane il primo rappresentante dei lavoratori in azienda, con 680 tra rsu e rls eletti sul territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti