Ultim'ora
4 Commenti

Non si fermano all'alt dei Carabinieri Fuga e inseguimento nei campi del lodigiano

Carabinieri di Crema impegnati a tutto campo nel contrasto della criminalità del territorio. Un sabato sera intenso per le pattuglie del territorio, che in particolare hanno dovuto lanciarsi in un inseguimento tra i campi, in cerca di tre fuggitivi. Erano circa le 22 quando a Rivolta d’Adda, lungo la Paullese, un equipaggio del Nucleo Operativo Radiomobile ha segnalato l’alt a una Ford Focus blu, con due uomini a bordo. Invece di fermarsi, tuttavia il conducente ha fatto inversione di marcia, dandosi alla fuga verso il Milanese. Immediatamente è scattato l’inseguimento da parte della pattuglia, finché, all’altezza di Tavazzano con Villavesco (nel Lodigiano), l’auto dei fuggitivi è uscita di strada. Gli uomini sono quindi scesi dalla vettura, dandosi alla fuga in mezzo ai campi. Sulle loro tracce si sono messi i carabinieri cremaschi, coadiuvati dal personale delle compagnie di Lodi e San Donato Milanese, senza però riuscire a trovarli. Il veicolo, con targa rumena, è stato recuperato e sottoposto ai primi rilievi tecnici, inviati poi al Ris di Parma.

Sempre a Rivolta d’Adda, è stata identificata e denunciata per furto una 47enne del posto, che all’interno di un bar, in un momento di baraonda, si era appropriata del portafogli della titolare, contenente 160 euro. La cliente, una casalinga, non sapeva però che le telecamere a circuito chiuso hanno filmato tutto, smascherandola. Messa poi alle strette dai carabinieri, la donna ha restituito il maltolto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti