Cronaca
Commenta

Corruzione, in manette ex senatore Pdl originario di Soresina

In manette l’ex senatore di Forza Italia Lorenzo Piccioni, originario di Soresina e residente a Vercelli, nell’ambito di un’inchiesta sulla discarica di Mazzarrà Sant’Andrea, in provincia di Messina. L’uomo si trova ora ai domiciliari, con le accuse di corruzione e peculato. Tra gli arrestati anche il sindaco del paese siciliano, Salvatore Bucolo. L’inchiesta è stata portata avanti dalla Guardia di Finanza coordinata dalla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto.

Altri due provvedimenti di custodia cautelare sono destinati a amministratori della Tirreno Ambiente, la società che gestisce l’impianto, di cui Piccioni è amministratore delegato. Egli è stato parlamentare per 4 legislature (oltre che sindaco di San Giacomo Vercellese).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti