Ultim'ora
Commenta

Avvio nuovo anno scolastico, vice sindaco alla Realdo Colombo

Questa mattina la vice sindaco ed assessore alle Politiche Educative Maura Ruggeri, accompagnata dalla dirigente del Settore Silvia Toninelli, si è recata alla scuola primaria  Realdo Colombo per i tradizionali auguri di inizio anno scolastico. Ad attenderla, insieme al dirigente scolastico Renato Suppini, la presidente del Consiglio di Istituto Beatrice Sartori, alcune insegnanti e il dirigente del Settore Urbanistica e Rigenerazione Urbana del Comune Ruggero Carletti con il responsabile del Servizio Manutenzione Edilizia Scolastica Giovanni Donadio.

“Ho scelto simbolicamente una scuola per tutte – ha detto la vice sindaco Maura Ruggeri – la Colombo Aporti, tra quelle che hanno iniziato la loro attività il 14 settembre, per augurare un buon anno scolastico a insegnanti, alunni, famiglie ed operatori, perché si tratta della realtà scolastica dove è stato attuato l’intervento di manutenzione più rilevante ed urgente che ha riguardato più aspetti: la sicurezza sismica, l’abbattimento delle barriere architettoniche, la messa in sicurezza dei soffitti”.

“Sono venuta in questa struttura – ha proseguito la vice sindaco – per sottolineare la consapevolezza dell’Amministrazione della rilevanza e della priorità  del problema che riguarda la manutenzione degli edifici scolastici, urgenza per far fronte alla quale ci stiamo concretamente attivando attraverso una programmazione pluriennale degli interventi. Ci scusiamo per il disagio arrecato perché i lavori, data la complessità degli interventi, non sono ancora del tutto completati. Questo non ha però impedito il regolare avvio delle lezioni. Colgo l’occasione per ringraziare  per il grande impegno e la disponibilità dimostrati i tecnici del Comune e la ditta MVI srl, che ha avuto l’incarico di eseguire i lavori. Ringrazio il dirigente scolastico Renato Suppini e, in maniera particolare e davvero sentita, gli insegnanti per la  loro preziosa e generosa collaborazione”.

Nel dettaglio gli interventi effettuati nella scuola hanno riguardato il miglioramento sismico (per 455.000,00 euro finanziati con fondi propri dell’Ente, contributo della Fondazione Cariplo e MIUR), l’indagine sulla vulnerabilità dei plafoni, la messa in sicurezza dei soffitti di alcuni ambienti in base ai risultati emersi dalle indagini (22.204,00 euro) e lavori di abbattimento delle barriere architettoniche per l’importo di 50.000,00 euro. Questi ultimi interventi hanno interessato l’adeguamento servizi igienici, il miglioramento dell’accesso e l’installazione del citofono, l’adeguamento dell’ascensore (in corso di affidamento). Notevole il lavoro degli uffici tecnici comunali per contenere i costi dell’intervento, minimizzare l’impatto sull’edificio e ridurre i tempi di attuazione delle opere, così da interferire il meno possibile con il regolare  svolgimento dell’attività scolastica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti