2 Commenti

Parcheggi e fermate bus, Comune: 'In piazza Roma sempre stato così'

Dopo le critiche sulla dislocazione delle fermate dei bus (troppo a ridosso ai parcheggi in alcune zone, come in piazza Roma) e sulle aree a pagamento Saba in via Bissolati (troppi stalli a pagamento che restano vuoti (leggi gli articoli 1 e 2),  l’Amministrazione precisa “che la fermata di piazza Roma è così da anni. Il bus si ferma in mezzo alla strada ma questo accade anche in via Giuseppina, via Milano e in altre strade. Questo non è in contrasto con le norme del Codice della Strada: in quanto si tratta di una “fermata” i veicoli che sono in coda sono tenuti ad attendere. In via San Siro invece, ora che è stato studiato e migliorato il percorso degli autobus,  verranno soppressi due posti auto a pagamento (compensati da altri in via Gallarati) ed entro la settimana sarà tracciata l’apposita segnaletica.

Per quanto riguarda la proporzione tra aree di sosta riservate ai residenti e zone a pagamento, è opportuno ricordare che anni fa ci fu una notevole creazione di posti blu. In ogni caso, per il rispetto dell’equilibrio la normativa non impone un rapporto definitivo all’interno della ZPRU (Zona di Particolare Rilevanza Urbanistica) e area pedonale.  Quella attuata con il piano della sosta e mobilità è per il 75% una semplice riorganizzazione degli stalli esistenti, accompagnata dalla creazione di nuovi posti per dare omogeneità ad alcune vie, poche, laddove non c’era una regolamentazione definitiva.
Infine, per quanto riguarda via Bissolati, gli stalli di sosta a pagamento, da alcuni anni a questa parte,  sono in gestione a Saba con la quale, per il momento, non è possibile stabilire un regime di tariffazione agevolata. Nell’ambito della trattativa in corso con Saba l’Amministrazione cercherà di verificare se è possibile convertire quegli stalli in altri posti di pregio da individuare in centro. D’altra parte, avendo esteso l’area C a tutta la ZPRU è possibile venire incontro alle esigenze dei tanti residenti che negli anni scorsi non avevano diritto al rilascio di permessi per residenti e quindi a tariffe a loro dedicate”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sorcio Verde

    Un classico: “la colpa è di quelli che c’erano prima”

  • Sorcio Verde

    Un classico: “la colpa è di quelli che c’erano prima”