Ultim'ora
Commenta

Vanoli cede 74-80 nel trofeo
Foxtown a Cantù

La squadra agli ordini di coach Pancotto e Paolo Lepore è andata in scena a  Cantù nel trofeo Foxtown. Ha incontrato i forti russi del Red October Volgograd compagine con un roster d’alto livello per raggiungere importanti traguardi anche internazionali. Ha ceduto 74 -80 rimanendo in corsa per il successo sino al 37’. Nei primi due quarti il match si è sviluppato nell’equilibrio più totale senza che nessuna delle due contendenti sia riuscita a prendere il largo. 19-17 il parziale del primo periodo e 41-39 per i biancoblu al 20’. Miglior realizzatore nel sodalizio di coach Pancotto Lampropoulos con 7 punti ma si sono messi in evidenza anche Washington e Sutherland.

Tra i russi 11 punti Johnson e 9 Mitchell. Nella terza frazione la Vanoli riesce a controllare il ritmo del gioco dei russi e con Biligha e Washingron si mantiene in corsa sino al 30’ sul 63-66. Johnsin in area avversaria trova gli spazi giusti e Guinn da fuori centra il bersaglio. I cremonesi segnano un solo punto sino al 35 e Volgograd questa volta si distacca perentoriamente con contropiedi rapiti e con pregevoli movimenti scaturiti dai pick&roll. 64-76 al 37’. Pancotto schiera una zona 2-3 che da buoni frutti. Si chiudono i varchi e si ottengono palloni giocabili in attacco che vengono ben sfruttati da Sutherland e Washington. A 2’40 dalla sirena sul 70-76 Turner sbaglia una “bomba” molto importante  che sul capovolgimento di fronte da i due punti della sicurezza al Volgograd.  Assenti ovviamente i nazionali Cusin e Vitali, ma  gli altri compagni di team hanno  tenuto bene il campo fino a pochi minuti dalla chiusura quando la lucidità è venuta meno.  Domani la Vanoli Cremona affronterà nel pomeriggio la perdente tra Pesaro e Cantù

Marco Ravara

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti