Commenta

Il cibo delle stagioni, mercato dei produttori agricoli in centro

I sapori ed i colori dell’autunno di scena  domenica 4 ottobre dalle 9 alle 18 nei giardini di piazza Roma e in Galleria 25 aprile per l’iniziativa Il cibo delle stagioni, il mercato dei produttori agricoli locali promosso da Nonsolonoi e SlowFood Cremonese con il patrocinio del Comune di Cremona.

L’iniziativa vuole riportare al centro della città il Mercato contadino quale luogo di incontro, di scambio di esperienze e della riscoperta del piacere di fare acquisti diretti dai produttori.

I produttori locali presenteranno il meglio della produzione agricola e artigianale del territorio cremonese e limitrofo: ortaggi e frutta di stagione, pane con il lievito madre, formaggi a latte crudo, salumi di cascina, uova, birre, miele, dolciumi, conserve, vini. Non mancheranno gli spazi conviviali dove assaggiare i prodotti del mercato e fermarsi per uno spuntino con il “cibo di strada”. Ospite speciale della giornata la Comunità dei produttori buoni puliti e giusti della Condotta Slow Food dell’Oglio Po.

“Si tratta di un mercato gestito da associazioni con valori e regole condivisi – spiega Claudio Rambelli, Fiduciario della Condotta Slow Food Cremonese – al fine di promuovere la cultura e l’identità del territorio attraverso la presentazione, da parte dei produttori stessi, dei prodotti tipici e stagionali. Ma per aiutare questa parte di economia, basata sull’agricoltura familiare, abbiamo bisogno del consumatore che fa la spesa ogni giorno. Queste produzioni non sono solo di qualità ma sono modelli dal punto di vista ambientale e sociale. Il mercato è dunque l’occasione per incontrare i produttori per scegliere cibo vero”.

“Il nostro intento – aggiunge Francesca Bignelli, presidente della cooperativa Nonsolonoi – è dare impulso all’economia locale e alla vita sociale della comunità valorizzando cibi e vini buoni per il palato, puliti per l’ambiente e giusti per la società; spiegando l’importanza di una equa retribuzione del lavoro agricolo e artigiano; offrendo spazi per i più giovani e per l’educazione del gusto”.

IL PROGRAMMA

• Dalle 9 alle 18 – Mercato dei produttori per poter acquistare o degustare prodotti di prima qualità;

• Dalle ore 10 – Laboratorio per piccoli consumatori condotto dalle volontarie della cooperativa Nonsolonoi;

• Dalle ore 12 – possibilità di pranzare con le specialità di Chocolat Café e Anolineria.

Durante tutto il giorno saranno presenti due corner di informazione e sensibilizzazione. Sarà possibile firmare per la campagna Make fruit fair, per chiedere alle grandi catene di supermercati europee di rispettare i diritti dei produttori, promuovere il consumo di frutta di provenienza equosolidale e limitare la vendita di prodotti agricoli sottoposti a trattamenti fertilizzanti chimici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti