Commenta

Botteghe del centro Frizioni in vista del rinnovo vertice

Slitta il rinnovo dei vertici delle Botteghe del Centro, ma non si placano le polemiche tra l’associazione presieduta da Paolo Mantovani e la consorella Confcommercio. E’ lo stesso Mantovani, con una lettera inviata a tutti i commercianti del centro città, iscritti e non, a cercare sostegno alla sua ricandidatura riaccendendo così frizioni peraltro mai sopite. Una sorta di campagna elettorale, con tanto di programma, in cui Mantovani cerca nuovi associati nel tentativo, già in atto da tempo, di rendere più autonoma la sua associazione dall’Ascom. Significativo questo passaggio della missiva: le future botteghe, per stare al passo coi tempi, dovranno aggiornarsi, ampliare le proprie competenze. Per fare ciò è indispensabile essere la voce di tutti i commercianti, senza vincoli con nessuno.

La replica alla lettera arriva da Marco Stanga, membro del direttivo dell’Ascom: esprimiamo forte preoccupazione e riteniamo a questo punto compromessa la credibilità dell’associazione di cui facciamo parte. Da palazzo Vidoni, in ogni caso, ancora nessuna reazione ufficiale, ma nei corridoi delle sede dei commerciantri serpeggia malumore per il rapporto ormai deteriorato con le botteghe.

Simone Bacchetta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti