Commenta

Mercoledi 21 ottobre sottopasso aperto alle auto in entrata in via Brescia

Sopralluogo in mattinata, al quartiere San Bernardo, del dirigente del Settore Lavori Pubblici Marco Pagliarini, di Marco Granata, responsabile del Servizio Gestione e Progettazione Infrastrutture viarie e Mobilità sostenibile, del comandante e del vice comandante della Polizia Locale Pierluigi Sforza e Roberto Ferrari, di Livio Panni del Servizio Segnaletica. Con loro il presidente del quartiere 5 Franco Nicolini, il consigliere incaricato del coordinamento del BiciPlan Filippo Bonali e l’assessore Alessia Manfredini. Massima attenzione alla viabilità e soprattutto al cantiere di via Esilde Soldi, che sta procedendo in linea con la tempistica, così come stabilito nell’ordinanza dell’11 settembre scorso che prevede la conclusione dei lavori entro dicembre.

Per quanto riguarda la viabilità, è stata effettuata una verifica del traffico di via Francesco Soldi, in particolare all’incrocio con via Persico dove, nei prossimi giorni, inizieranno i lavori per una nuova rotatoria, e poi all’incrocio tra via Esilde Soldi e via Persico. E’ questo uno snodo importante per il cantiere in corso e per la viabilità che subirà inevitabili modifiche in base all’avanzamento dei lavori.

E’ in dirittura d’arrivo il completamento della segnaletica verticale e orizzontale in vista dell’inaugurazione del sottopasso di via Brescia in programma mercoledì 21 ottobre, alle 14.30, presenti il sindaco Gianluca Galimberti, la vice sindaco Maura Ruggeri, l’assessore Alessia Manfredini e l’assessore Barbara Manfredini.

Giovedì e venerdì prossimi, come già deciso, sarà effettuato un monitoraggio per verificare l’utilizzo del sottopasso e come si ridistribuisce il flusso del traffico su via Francesco Soldi e via Brescia. Dati importanti che saranno messi a confronto con quelli già in possesso dell’Amministrazione grazie al posizionamento delle spire avvenuto nei mesi scorsi. I tecnici confermano che la scelta viabilistica individuata per quest’area è da ritenersi provvisoria: infatti, una volta terminato il cantiere di via Esilde Soldi e sulla base dei dati derivanti dal monitoraggio costante attuato, sarà possibile decidere la viabilità definitiva dell’intero comparto e delle vie circostanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti