2 Commenti

Sottotetto non autorizzato in palazzo
del centro, maxi sanzione da 280mila euro

Multa da 281mila euro per un prestigioso immobile in corso di ristrutturazione in centro storico a Cremona. E' l'ammontare della sanzione disposta dalla Soprintendenza ai beni architettonici di Brescia, per opere non conformi al progetto presentato per l'autorizzazione.
Foto di repertorio

Multa da 281mila euro per un prestigioso immobile in corso di ristrutturazione in centro storico a Cremona. E’ l’ammontare della sanzione disposta dalla Soprintendenza ai beni architettonici di Brescia, in quanto l’impresa che vi sta lavorando ha eseguito opere non conformi al progetto presentato per l’autorizzazione. In particolare sono state realizzate alcune modifiche interne non previste, è stato recupero il sottotetto a fini abitativi e realizzati soppalchi. A questo maxi esborso, l’impresa dovrà aggiungere ulteriori oneri da versare al Comune come ‘contributo di costruzione’ per opere in sanatoria (oltre 50mila euro) oltre ad una sanzione, che da sola raggiunge i 60mila 500 euro. Proprio per l’entità delle somme, la Giunta ha deciso nei giorni scorsi di concedere il pagamento rateizzato.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Ginocr

    Quindi ognuno fa cio che vuole basta pagare…

  • Giovanni

    Anche questa è difesa della legalità, se l’abuso viene commesso da un piccolo artigiano, poi viene strozzato dalla burocrazia!