Commenta

Mercatino Castelleone,
le multe non aiutano
l'evento

Lettera scritta da L.Z.

Buonasera,
con la presente intendo segnalare che nel pomeriggio dell’8 novembre siamo stati a Castelleone al mercatino dell’antiquariato ed abbiamo parcheggiato la nostra autovettura a metà di via Fonduli; poiché nelle altre vie era impossibile trovare un parcheggio; preciso che in tale via c’erano già parcheggiate alcune autovetture;
Al nostro ritorno dalla visita del mercatino, all’incirca alle ore 15,40, con nostra somma sorpresa abbiamo notato che su tutte le autovetture, compresa la nostra, vi era stato apposto l’accertamento di violazione al codice della strada, per un importo a dir poco “esagerato” € 85,00 (ottantacinque).
A parte l’importo esagerato per aver parcheggiato in divieto, riteniamo sarebbe stato più opportuno che l’accertatore, invece di apporre l’accertamento di violazione avesse posto sulle autovettore parcheggiate in via Fonduli un avviso che in quella via vi era un divieto di sosta e che, vista l’occasione del mercatino, per la giornata di domenica non si applicava la regola, per agevolare i visitatori.
Tengo a precisare che le vetture in sosta nell’area in questione non creavano intralcio alcuno né pericolo alla circolazione.
E’ un vero peccato che non si cerchi di agevolare queste iniziative: il mercatino, ben organizzato e con bancarelle con prodotti/materiali di notevole bellezza e valore artistico/commerciale è motivo di affluenza di visitatori, che portano una valenza economica sia agli organizzatori che al Comune stesso, pertanto il comportamento da parte dell’accentratore non sarà sicuramente un vantaggio per la manifestazione.

 

© Riproduzione riservata
Commenti