Commenta

Coppia intossicata da funghi:
grave 74enne di Sospiro,
sta meglio la moglie

Sono gravi le condizioni di un 74enne di Sospiro ricoverato nel reparto di Terapie Intensive dell’ospedale di Cremona per un’intossicazione da funghi. Anche la moglie, una donna di 66 anni, è rimasta intossicata, ma le sue condizioni destano meno preoccupazioni. Giorni fa il 74enne era tornato a casa dopo aver raccolto dei funghi che la moglie aveva poi cucinato. Nonostante l’uomo fosse un esperto, evidentemente nel cestino di chiodini portato a casa c’era anche un fungo velenoso mortale, l’Amanita phalloides, che contamina tutti gli altri funghi con cui viene a contatto.
Rimasti avvelenati lo stesso giorno, a distanza di poche ore l’uno dall’altro, i coniugi sono stati trasportati in ospedale. La donna ha subito reagito bene alle cure, mentre il marito è grave.

© Riproduzione riservata
Commenti