Commenta

Giornata per l'eliminazione
della violenza sulle donne,
tante iniziative

Il 25 novembre ricorre la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. Il Comune di Cremona, attraverso l’assessorato alle Pari Opportunità, organizza iniziative diffuse che coinvolgono diversi ambiti avvalendosi della collaborazione del volontariato, dell’associazionismo e del terzo settore.

Un scelta, questa, per sottolineare il ruolo fondamentale delle realtà della società civile che promuovono quotidianamente i diritti delle donne e azioni di prevenzione e contrasto della violenza di genere. Progetti ed iniziative sono stati presentati in mattinata nel corso di una conferenza stampa, presenti Rosita Viola, assessore alle Pari Opportunità del Comune di Cremona, Simona Pasquali, presidente del Consiglio Comunale di Cremona, Monica Pedroni, presidente di Aida Cremona (Associazione Incontro Donne Antiviolenza) e Emanuela Ghinaglia per Rete Donne Cremona.

E’ stata innanzitutto annunciata la distribuzione, a cura del Comune, del vademecum Una violenza non è mai sola, frutto del lavoro di rete del progetto A.R.C.A. delle donne, finanziato da Regione Lombardia conclusosi nel 2015. In provincia di Cremona è attiva da tempo una rete territoriale costituita da istituzioni, servizi e associazioni di volontariato, che accoglie e sostiene le donne vittime di violenza. Il vademecum si rivolge a tutti coloro che operano nella rete come supporto alla loro azione quotidiana.

Fitto è il calendario degli appuntamenti e delle iniziative nei prossimi giorni. Fino al 25 novembre La violenza sulle donne non ti rende uomo, una fotogallery, in continuo aggiornamento, con le fotografie di uomini che prestano la propria immagine per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema. La campagna è realizzata sul sito del Comune di Cremona e sui social network utilizzando gli hashtag #25novembrecremona, #laviolenzasulledonnenontirendeuomo, #centrolocaleparita. Le fotografie, che ritraggono, tra gli altri, consiglieri comunali e rappresentanti delle istituzioni cremonesi, sono visibili sulla pagina facebook del Centro Locale di Parità.

Martedì 24 novembre al Teatro Monteverdi, come ha tenuto a ricordare l’assessore Viola, si tiene il convegno organizzato dalla Questura di Cremona dal titolo “Amore da… Morire. Violenza di genere incontriamoci e parliamone”. Giornata di studio dedicata ai temi della prevenzione ed il contrasto delle violenze di genere, inserita nell’ambito della formazione degli operatori di polizia.

Alle ore 19.00, organizzato da Aida (Associazione Incontro Donne Antiviolenza), sempre al Teatro Monteverdi, “Note per Aida, una casa per donne vittime di violenza”, aperitivo e spettacolo musicale con il gruppo Soft live music. Per prenotazioni: 0372 801427 (solo mattino), aida.onlus@virgilio.it.

Mercoledì 25 novembre, data dalla giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, Zapatos Rojos – Scarpe Rosse campagna di sensibilizzazione e informazione a cura di Rete Donne di Cremona che h curato la realizzazione di un video e di una cartolina dedicati all’iniziativa Zapatos Rojos del 2014 da distribuire nei cinema locali e attraverso le scuole superiori. L’associazione AIDA sarà invece presente all’ospedale di Cremona con un punto informativo e dimostrativo dalle 9.00 alle 18.00.

Inoltre, fino al 30 novembre, Terry, dammi la mano al Centro commerciale CremonaPo. Mostra fumetto realizzata da Francesco D’Onofrio e Davide Corazza – Comitato AICS di Bologna. Un’iniziativa a cura di Soci Coop Lombardia ed in collaborazione con Aida onlus e Donne Senza Frontiere. In contemporanea ‘Posto occupato’ all’Ipercoop di Cremona, un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza. Questo posto è riservato a loro.

Il 27 novembre, alle 21, concerto dell’ensemble di musica antica Anonima Frottolisti, nella chiesa di San Girolamo, in via Sicardo. L’ensemble è composta da dieci uomini e aderisce alla campagna La violenza sulle donne non ti rende uomo. Tra di loro vi è anche il promotore dell’Associazione Ritmi di Assisi che ha realizzato un progetto per sostenere un centro antiviolenza nella città umbra.

Fino al 10 dicembre, inoltre, continuerà la campagna 1522, un numero contro la violenza, promozione del numero verde antiviolenza 1522, con striscione striscione pubblicitario, a cura del Soroptimist International Club di Cremona, in via Monteverdi. Da ricordare infine Zonta says No nei campi di rugby. Asd Cremona Rugby aderisce alla campagna di sensibilizzazione Un minuto di silenzio contro la violenza sulle donne in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne promossa dalla Zonta International Club.

© Riproduzione riservata
Commenti