Commenta

Torrone, Stefano Pellicciardi
risponde alle polemiche:
'Nessun calo degli espositori'

Dopo le polemiche arrivate da più parti in merito alla festa del Torrone arriva la risposta di Stefano Pellicciardi di Sgp eventi, organizzatore della manifestazione, che smentisce le notizie circolate in questi giorni.
Stefano Pellicciardi

Dopo le polemiche arrivate da più parti in merito alla festa del Torrone arriva la risposta di Stefano Pellicciardi di Sgp eventi, organizzatore della manifestazione, che smentisce le notizie circolate in questi giorni. A partire dalla questione costi. “Le cose stanno diversamente da quanto dice Ventura. A dover pagare il 30% dell’incasso sono coloro che hanno partecipato con la formula ‘in conto vendita’: loro fornivano i prodotti da vendere, l’organizzazione forniva personale e tutto il resto. Per loro però il costo dello stand era più basso. Gli altri, che facevano vendita diretta, dovevano pagare per lo stand un costo che si aggirava intorno ai 4.000 euro e non il doppio come affermato da Ventura”.

Pellicciardi smentisce anche il calo degli espositori: “E’ vero, erano di meno del secondo fine settimana di festa dello scorso anno, ma erano di più rispetto al primo. In sostanza abbiamo avuto 80 espositori quest’anno, contro i 60 del primo week end del 2014 e i 90 del secondo”.

L’organizzatore sottolinea i progressi fatti negli anni. “Da quando abbiamo preso in mano la festa, otto anni fa, il nuerro degli espositori è quasi triplicato”. Ma respinge al mittente anche le accuse sulla scarsità di eventi: “Abbiamo organizzato oltre 200 tra eventi e spettacoli collaterali, a differenza della maggior parte di eventi simili che vengono fatti in altre città e che hanno una connotazione solo merceologica. Il grande palinsesto di iniziative che la Festa del Torrone vanta è quello che ci contraddistingue. Credo si debba valutare guardando i numeri: in 3 fine settimana (quello di ottobre e i due di novembre) abbiamo avuto quasi 300mila visitatori. Ciò premia la scelta coraggiosa di fare nove giorni filati di manifestazione e di organizzare un pre-evento a ottobre”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti