Un commento

Tamoil, il sindaco ha firmato
la costituzione di parte civile

Il sindaco del Comune di Cremona Gianluca Galimberti ha firmato in serata la dichiarazione di costituzione di parte civile da parte del Comune di Cremona nel processo di appello a carico di cinque manager della società Tamoil.
Nella foto il sindaco con l’avvocato Romanelli (a sinistra) e l’avvocato Rossodivita (al centro)

Il sindaco del Comune di Cremona Gianluca Galimberti ha firmato in serata la dichiarazione di costituzione di parte civile da parte del Comune di Cremona nel processo di appello a carico di cinque manager della società Tamoil Raffinazione e la contestuale procura al legale incaricato, l’avvocato Giuseppe Rossodivita come deciso dalla Giunta comunale il 15 luglio scorso. Il processo d’appello contro i dirigenti della Tamoil, quattro dei quali condannati in primo grado per disastro ambientale, si terrà il prossimo mese di gennaio 2016. In questo contesto il Comune prenderà in mano quanto già fatto dal cittadino Gino Ruggeri come parte civile, che in primo grado, con il giudice Guido Salvini, aveva ottenuto un risarcimento di un milione di euro a titolo di provvisionale.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Sorcio Verde

    Vedremo altri licenziamenti in futuro?