Commenta

Arrestato dai carabinieri
latitante marocchino:
era fuggito dai domiciliari

Destinatario del provvedimento di custodia cautelare, questa volta in carcere, è un cittadino marocchino, B.K., 35 anni, che era stato arrestato l'anno scorso nell'ambito dell'operazione Catalin.

E’ stato arrestato dai carabinieri dopo essere evaso dai domiciliari ed essere diventato latitante. Destinatario del provvedimento di custodia cautelare, questa volta in carcere, è un cittadino marocchino, B.K., 35 anni, che era stato arrestato l’anno scorso nell’ambito dell’operazione Catalin in quanto ritenuto responsabile di detenzione sostanze di stupefacenti a fini di spaccio e sequestro di gr. grammi 100 circa di sostanza stupefacente del tipo hascisc ed una dose di cocaina. L’operazione, conclusasi lo scorso 14 ottobre ma iniziata ancora nel 2013, aveva visto coinvolto i carabinieri di Cremona, Brescia e Bergamo, e aveva portato all’arresto di 13 persone.

Sulle tracce dell’uomo, dopo la sua fuga dai domiciliari (che stava scontando a Cremona), si erano subito messi i carabinieri di Cremona. Grazie a fonti confidenziali, avevano saputo che era rientrato in città, dopo essersi allontanato per un certo periodo. Grazie a svariati appostamenti, sono quindi riusciti a rintracciarlo lunedì, nei pressi di un bar in via Brescia.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti