Un commento

Rifiuti, il costo
della raccolta è cresciuto
del 45% in un anno

In un anno il costo della raccolta dei rifiuti è lievitato quasi del 50%. Il dato shock emerge dall’analisi dei prezzi al consumo (ossia il costo che deve sostenere il cittadino), che viene stilato dal Comune sia mensilmente sia alla fine di ogni anno.

Ed è proprio la voce relativa ai rifiuti a segnare l’incremento maggiore: +45% rispetto allo scorso anno. Una mazzata non indifferente per i cittadini cremonesi, già incattiviti dai numerosi problemi emersi con la raccolta differenziata e che da tempo si stanno lamentando per come questa viene effettuata.

Ma ci sono anche altre voci ad aver segnato un incremento non indifferente: la raccolta delle acque di scarico costa il 16,7% in più, la fornitura di acqua nelle case segna invece un +16%. Crescono anche i costi di frutta e verdura, intorno al 6%.

Fortunatamente vi sono anche voci che hanno registrato il segno meno. Sopra a tutte spicca il trasporto aereo passeggeri (-20%), seguito dagli articoli sportivi e ricreativi (-17,7%) e dal gasolio per riscaldamento (-13,6%).

GUARDA I DATI AL COMPLETO

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Nicolini Gualtiero Walter

    Complimenti !