Commenta

Una reliquia di sant'Omobono
donata alla diocesi di Catanzaro

Foto da Diocesidicremona.it

Una reliquia di sant’Omobono è stata donata alla diocesi di Catanzaro. Domenica mattina si è svolta la consegnata nella città calabrese con una breve cerimonia nella chiesetta medievale – la più antica del capoluogo calabrese – dedicata al patrono di Cremona. A presiedere il momento di consegna della reliquia del santo cremonese (una vertebra) è stato l’arcivescovo di Catanzaro-Squillace, monsignor Vincenzo Bertolone, affiancato da monsignor Antonio Cantisani, presule emerito, e dal rettore della chiesa di sant’Omobono, don Salvatore Scalise. In rappresentanza della diocesi di Cremona, don Daniele Piazzi, responsabile dell’ufficio per il culto divino, e don Marino Dalè, parroco di Gombito e San Latino. Il legame presente tra Catanzaro e il santo cremonese risale all’XI-XII secolo, periodo in cui la piccola chiesa fu eretta sulle rovine di un antico tempio del Sole, divenendo sede per lungo tempo della Congrega dei sarti.

© Riproduzione riservata
Commenti