Commenta

Per l'apertura dei saldi
anche a Cremona
file davanti ai negozi

Per il primo anno anche a Cremona martedì mattina, giornata d’inizio dei saldi invernali, si è vista gente in fila in attesa dell’apertura dei negozi. Sia chiaro, non aspettatevi gente come in via Montenapoleone ma davanti a una delle più celebri catene d’abbigliamento spagnola in città non sono state poche le persone, donne soprattutto, che si sono messe in fila in attesa di accapararsi per prime il capo tanto desiderato in stagione.

Anche in città si parte dunque con i ribassi (fino al 5 marzo): i negozianti vendono la merce della stagione a un prezzo di partenza ribassato dal 30 al 50 per cento. Secondo le stime della camera di commercio di Monza e Brianza, anche a Cremona il budget medio per la spesa passa dai 137 euro dello scorso anno ai 175, quasi 40 euro in più.

A spendere saranno di più i giovani (con un budget di 207 euro), soprattutto donne in caccia di borse, scarpe e abiti che, proprio in questo ordine, sono in cima alla lista dei desideri duranti i saldi. I commercianti cremonesi frenano l’entusiasmo dei saldi e temono un inizio cauto: certo è che la temperatura rigida di questi giorni permette in modo migliore la vendita dei capi invernali. Un consiglio? Sì alle pellicce ecologiche colorate per un capo imperdibile della stagione e ai jeans: li potrete riutilizzare anche nella prossima stagione.

Federica Bandirali

© Riproduzione riservata
Commenti