Commenta

Omicidio in via dell'Annona:
marocchino strangola la moglie
La donna l'aveva già denunciato

Omicidio nella notte tra lunedì e martedì 12 gennaio a Cremona. La tragedia si è consumata tra le mura domestiche in via dell'Annona 5. Dalle primissime informazioni, sembra che un marocchino abbia tolto la vita alla moglie, strangolandola.

di Sara Pizzorni

Omicidio nella notte tra lunedì e martedì 12 gennaio a Cremona. La tragedia si è consumata tra le mura domestiche in via dell’Annona 5. Dalle primissime informazioni, sembra che un marocchino abbia tolto la vita alla moglie, strangolandola. Una storia di discussioni e violenti litigi che è sfociata nell’epilogo peggiore. Pare infatti che la donna avesse già denunciato più volte il marito per maltrattamenti. Sul grave fatto indagano i carabinieri. Ad aprire la porta dell’abitazione ai militari sarebbe stato proprio il marocchino che avrebbe anche tentato di togliersi la vita. I due coniugi hanno due figlie che non erano presenti in casa al momento dei fatti. La famiglia, unica di stranieri nella palazzina di via dell’Annona, abitava lì da poco meno di due anni. La donna, descritta come socievole, lavorava dalle suore di via Bonomelli; l’uomo, più riservato, pare passasse molto tempo  in casa. “L’ho vista scendere dalla scale cantando”, afferma un vicino in relazione alla giornata precedente il delitto.

© Riproduzione riservata
Commenti