Commenta

'Garanzia Giovani',
18 ragazzi hanno iniziato
il servizio in Comune

Accolti questa mattina nella Sala della Consulta di Palazzo Comunale i 18 ragazzi che iniziano il loro anno di esperienza grazie a due dei progetti di “Garanzia Giovani” proposti dal Comune di Cremona e approvati da regione Lombardia. Presenti i referenti dei vari uffici, sono intervenuti il sindaco Gianluca Galimberti, l’assessore alla Trasparenza e alla Vivibilità sociale Rosita Viola, il dirigente Maurilio Segalini e la responsabile dell’Ufficio Servizio Civile Elisabetta Dilda.

“Siete molto importanti per l’ente Comune e per i cittadini – ha detto il sindaco nel suo saluto – Il vostro arrivo è una bella notizia perché stiamo facendo un lavoro molto bello, che ci ha consentito, in un anno e mezzo di incrementare l’impiego di giovani attraverso servizio civile e garanzia giovani: siamo arrivati a circa un centinaio di persone coinvolte. Siete impiegati in servizi strategici per l’ente e su cui stiamo investendo molto. Siete dentro un percorso, sentitevi dentro un percorso, con una mission precisa e sempre per il bene comune.”

Per i 13 posti in diverse sedi comunali del progetto Giovani risorse per la comunità sono stati selezionati: Giuseppe Addeo – Servizi Demografici (si dedicherà alla sensibilizzazione dei cittadini in relazione alla donazione degli organi); Gaia Vacchelli – Agenzia Servizi Informagiovani (supporto al front office del servizio, alle attività informative e di orientamento nelle scuole); Sara Callini, Anna Filippini, Cristina Grazioli – Centro per le Famiglie (le ragazze saranno impegnate nelle attività specifiche del Centro: sportello bonus gas – energia, laboratori, iniziative, sportello di consulenza educativa); Francesca Ferrari – Ufficio Ecologia (supporto del censimento relativo alla presenza di amianto sul territorio); Diana Allegri – Ufficio Servizi Ai Contribuenti (supporto ai cittadini in relazione agli adempimenti fiscali ed alla compilazione della relativa modulistica); Laura Parmigiani – Ufficio Periferie (supporto alla gestione delle richieste provenienti dai Comitati di Quartiere, attività d’ufficio, aggiornamento sito web; Bianca Rugarli – Ufficio Alloggi (supporto alle attività di sportello, utilizzo sistema informativo affitti, collaborazione con il Settore Politiche Sociali in relazione alle problematiche dell’inquilinato); Marco Vidalba – SpazioComune (supporto alle attività di front office ed alle attività del Servizio Comunicazione); Andrew Chiginu e Andrea Fontana – Centro Fumetto “A. Pazienza” (collaborazione ai servizi di prestito della biblioteca, alla realizzazione di mostre ed incontri, lavoratori rivolti alle scuole).

Cinque i posti per il secondo progetto dal titolo Attivi per la Solidarietà presso soggetti esterni che aderiscono alla rete del Comune. I selezionati sono: Giulia Villa – Associazione Futura Onlus (supporto alle attività rivolte ai ragazzi ed alla comunicazione); Giulia Mondina e Marika Zanon – Fondazione Dopo di Noi Insieme (supporto alle attività rivolte agli ospiti improntate all’acquisizione dell’autonomia); Diego Piccioni e Andrea Romagnoli – Croce Rossa Cremona (supporto agli operatori impegnati in servizi di emergenza, l’effettuazione di assistenza nell’ambito di trasporti secondari).

Oltre a questi 18 altri 5 giovani avranno l’opportunità di effettuare effettuare un’esperienza di lavoro con “Garanzia Giovani” in quanto è stato approvato un altro progetto del Comune di Cremona denominato “Servizio Civile Garanzia Giovani: attivarsi per realizzarsi” (Settore Educazione e Promozione Culturale). Il progetto prevede di inserire, per 12 mesi e per circa 20 ore settimanali, i ragazzi nelle seguenti sedi: Ufficio Controllo di Gestione, Ufficio Eventi e Manifestazioni, Museo della Civiltà Contadina “Il Cambonino Vecchio”, Aida – Associazione Italiana Donne Antiviolenza onlus, Fondazione Museo del Violino. I giovani interessati, che devono avere un’età compresa tra i 18 e i 28 anni compiuti, hanno tempo fino al 22 gennaio 2016 per candidarsi. Per farlo è necessario effettuare la registrazione e l’adesione al programma Garanzia Giovani accedendo al portale regionale dedicato www.garanziagiovani.regione.lombardia.it selezionando l’ente di servizio civile e l’ambito di interesse (ambiente, assistenza, educazione e promozione culturale, patrimonio artistico e culturale, protezione civile).

© Riproduzione riservata
Commenti