Commenta

Stradivariando (c.Garibaldi)
cerca successione a
presidente uscente

La presidente uscente non più disponibile a seguire l'associazione Stradivariando, nata qualche anno fa su iniziativa di un gruppo di commercianti per creare eventi e animazione lungo corso Garibaldi.

Resta senza presidente l’associazione Stradivariando,  nata qualche anno fa su iniziativa di un gruppo di commercianti per creare eventi e animazione lungo corso Garibaldi. La presidente uscente, Luisa Carminati, titolare del negozio Dolci Cose, non sarebbe più disponibile a tenere le fila dell’organizzazione, impegno che richiede un dispendio di ore ed energie difficile da far convivere con un’attività in proprio. Tra le iniziative dell’associazione, la collaborazione col Comune per valorizzare la zona circostante casa Stradivari, la scorsa estate.

Al momento non ci sarebbero candidature per la successione. Una riunione tra commercianti della via si è svolta nei giorni scorsi e tra l’altro si è parlato di possibili iniziative per il carnevale. Qualche anno fa proprio corso Garibaldi fu vetrina principale per il passaggio dei grandi carri mascherati organizzati da Confesercenti, un’iniziativa che purtroppo non si è più ripetuta, visti gli alti costi e le difficoltà organizzative. Di festeggiamenti per il Carnevale (al momento non c’è molto, tranne le tradizionali maschere in piazza Duomo organizzate dall’Anfass) si parlerà anche oggi in Comune alla riunione del Duc con l’assessore Barbara Manfredini.

Tornando a corso Garibaldi, i problemi non sono certo solo quelli legati alle attività di animazione. La crisi continua e si fa sentire, nonostante gli sforzi che in prima persona i commercianti stanno mettendo in atto per aumentare l’appeal della strada. Alle ultime, recenti chiusure (Yogurteria, Antica Pizzeria), se ne potrebbero aggiungere altre nel tratto pedonale, mentre quello tra via Villa Glori e via dei Mille vive il contrasto tra i negozianti che vorrebbero la pedonalizzazione e quelli che assolutamente la osteggiano. Troppo diverse le merceologie presenti per trovare una soluzione che vada bene per tutti.

g.biagi

© Riproduzione riservata
Commenti