2 Commenti

Differenziata nelle scuole
e progetto didattico
di Lgh nelle classi

Iniziate nei giorni scorsi le lezioni del progetto didattico di Lgh  “Giovannino Terra e Terra” nelle scuole cittadine. E il Comune di Cremona e il gestore hanno coinvolto i dirigenti scolastici per completare la raccolta differenziata in tutte le scuole di Cremona.

Anche l’assessore alla Salute e al Territorio Alessia Manfredini è impegnata in prima persona e ha tenuto una lezione alla scuola Vida sul tema della corretta gestione dei rifiuti. Alle classi 1 D e G, grazie alla disponibilità dell’insegnante di tecnologia Donatella Rosssini, ha illustrato i passi in avanti fatti dal gestore e dal Comune sulla raccolta differenziata porta a porta estendendola a tutta la città e le attività in programma per i prossimi mesi, tra le quali una campagna di informazione sulla destinazione dei rifiuti una volta riciclati, il completamento della raccolta differenziata in tutte le scuole, il consolidamento del porta a porta e l’avvio del primo centro di riuso in città, in via dell’Annona.

“Partendo dalla formazioni dei cittadini di domani e dalla disponibilità  e professionalità dei docenti – commenta l’Assessore- si può puntare e migliorare l’ambiente che ci circonda. L’Amministrazione ringrazia Lgh per impegno, non solo nel costante miglioramento nell’erogazione di servizi di qualità, ma anche in progetti di educazione ambientale, finalizzati a sensibilizzare adulti e bambini, ad esempio sull’importanza di effettuare correttamente la raccolta differenziata ma anche sulle gestione del bene comune come l’acqua pubblica.”

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Nokia

    A parte che l’acqua privata non esiste(per norma) in Italia.. è per i politici come l’assessore che ancora oggi (dopo 29 anni dalla norma) circa 100.000 cittadini della provincia di Cremona non hanno la depurazione dei loro scarichi. Altro che differenziata… impari davvero a rispettare l’ambiente.

  • Sorcio Verde

    Ci mancava la comparsata a scuola…..