Commenta

Posizioni organizzative
in Comune: tredici
domande per otto posti

Sono 13 le domande presentate su 8 posti disponibili in comune per diventare, p.o., posizione organizzativa. La presentazione della domanda è scaduta il 26 gennaio. I dipendenti comunali che ne avevano i requisiti potevano presentare domanda.

Ora in comune si stanno vagliando i curricula da cui usciranno i nomi delle nuove posizione organizzative. Una volta fatta la cernita le posizione organizzative passeranno dalle attuali 24 a 32. Sindaco e giunta appena insediati avevano ridotto l’assetto del personale, per questioni di risparmio.

Le prime ad essere tagliate erano state proprio le posizioni organizzative che da 27 erano passate a 24. Ma poi con le nuove aree e i nuovi settori il sindaco si è visto costretto ad aumentarle, dunque non ci sarà alcun risparmio per l’ente anzi nel bilancio,la cui presentazione è slittata a fine aprile, si dovranno trovare nuove risorse.

Tra i pilastri della riforma della macchina comunale proposta dal sindaco c’era stato anche il taglio dei dirigenti che sono passati da 15 dell’ultimo anno della giunta Perri a 13, ma si tratta di una riduzione fisiologica visto che l’ex direttore Placchi è tornato in provincia, mentre Ivana Iotta e Annamaria Santucci hanno raggiunto l’eta della pensione. In compenso è arrivata in comune lo scorso anno, come dirigente dell’area vasta, Mara Pesaro.

Sgal

© Riproduzione riservata
Commenti