Un commento

Il Vescovo in Provincia:
'Insostenibile stile di vita
basato su consumismo'

Il neo Vescovo di Cremona, mons. Antonio Napolioni ha fatto visita al presidente della Provincia Carlo Vezzini, alla presenza del coordinatore Massimo Placchi.

Il neo Vescovo di Cremona, mons. Antonio Napolioni ha fatto visita al presidente della Provincia Carlo Vezzini, alla presenza del coordinatore Massimo Placchi.

Nel corso dell’incontro il presiedente Carlo Vezzini ha presentato l’attività dell’ente e la situazione di transizione in relazione alla riforma della PA, con le criticità attuali soprattutto in ordine ai tagli del personale e delle risorse finanziarie nonché alla definizione dell’Area vasta: “Mi preme garantire continuità dei servizi ai cittadini, l’occupazione e lo sviluppo del territorio”.

Il Vescovo ha voluto, inoltre, conoscere la situazione relativa alla situazione economica e sociale di tutto il territorio, dall’agricoltura sino ai servizi.

“Il metodo più opportuno per rielaborare un territorio è quella della partecipazione e della condivisione, evitando di ridisegnarlo a tavolino” – ha precisato il Vescovo – “Il futuro va preparato ed è necessario fare passi concreti insieme. L’attuale modello di vita, basato sul consumismo, va rivisto; infatti così definito è insostenibile, effimero”.

Infine, il presidente Vezzini, nel dialogo con il Presule, ha ribadito dove nelle comunità in cui sono pienamente operativi, gli oratori fungono da elemento aggregante per giovani e famiglie, divenendo punto di riferimento. A tal proposito mons. Napolioni ha precisato come “la solitudine sia tremenda; oggi bisogna offrire sempre più spiritualità, occasioni di speranza e fraternità, fortificando relazioni solidali, nel pieno spirito indicato dal Santo Padre Bergoglio”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Sorcio Verde

    Neppure basato sul comunismo……