13 Commenti

Potature selvagge?
Comune: 'Eseguite
in modo corretto'

Foto Sessa

Dopo le innumerevoli polemiche sulle potature delle piante in città e la raccolta firme indetta dai cittadini per bloccarle – che intanto ha raggiunto i 140 sottoscrittori – interviene l’amministrazione comunale, precisando che “tali interventi, eseguiti con le stesse modalità da decenni, non hanno mai compromesso lo sviluppo delle piante e sono ben diversi dalla capitozzatura nella quale viene preservato il tronco e il taglio viene eseguito all’altezza delle branchie primarie”.

“Durante la recente presentazione del libro ‘Nidificanti e svernanti a Cremona nel ventennio tra 1990-1993 e 2010-2013’ il prof. Riccardo Groppali, davanti ad una platea di persone del settore e attente alle tematiche ambientali, ha epresso apprezzamento per i lavori di potatura che vengono effettuati in città” si legge in una nota del Comune. “Si ricorda che gli interventi eseguiti tengo conto di più fattori, quali, ad esempio, le costanti segnalazioni dei cittadini per rami che si protendono sui tetti delle case o troppo a ridosso delle loro abitazioni.  Nella maggior parte dei casi particolare attenzione viene riservata allo sviluppo armonico delle essenze piantumate, specialmente se tali essenze, come l’olmo, il tiglio, il celtis australis sono inserite in spazi ristretti, a ridosso degli edifici, spazi non adatti alle loro caratteristiche”.

“Consapevole dell’importanza del ricco patrimonio arboreo pubblico, che supera abbondantemente le 20.000 unità (escluse le aree boscate), il Comune non solo è impegnato in verifiche per tenerlo in buone condizioni, ma lo sta incrementando: in questi giorni è infatti in corso la piantumazione di 103 nuove essenze nel quartiere Castello ed altre piante verranno messe a dimora durante l’anno” conclude l’amministrazione.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • giorgino carnevali

    SAGGEZZA E COMPETENZA.
    Peculiarità (quelle del titolo) che l’amministrazione comunale al governo della città sta palesando nella potatura delle essenze arboree cittadine. E ancora le sta sfoltendo troppo poco, secondo gli esperti (dico esperti, non improvvisati lamentosi!), avrebbe dovuto sfoltirle con maggiore vigore, altro che denuncia di “capitozzatura”. Ma mi facciano il piacere! C’è ben altro a cui “attaccarsi”.

  • Lucio Bottini
    • Sorcio Verde

      Ieri passavo sotto un tiglio potato e poverino l’ho sentito piangere! Sigh!Sigh!
      Allora gli ho detto tranquillo che c’è Lucio Bottini che ti curerà la bua fatta dai cattivoni che ti hanno potato. E il tiglio mi ha abbracciato forte con i suoi monchini…..

  • Lucio Bottini

    Le capitozzature di questi giorni vengono fatte da decenni ! Con questa pratica, infatti, i rami si indeboliscono, fanno ammalare la pianta e limitano le aspettative di vita della stessa, la quale viene tagliata dopo pochi anni perche’ ammalata. Questo oltre a essere un costo per il contribuente causa un dissesto ambientale perche’ la nuova pianta che verra’ piantata impieghera’ decenni per avere rami e foglie adeguati a sostituire la precedente per fornire ossigeno e combattere l’inquinamento. Il fatto che Cremona ha il primato nazionale di tumore ai polmoni dovrebbe far riflettere chi danneggia il verde in questo modo. Unica via di uscita e’ una politica ambientale che accresca le aree verdi, come sta avvenendo in tante città che hanno capito l’importanza di aree boschive per combattere l’inquinamento. Eccovi un esempio
    http://www.repubblica.it/ambiente/2015/12/23/news/inquinamento_smog_e_polveri_sottili_le_misure_locali_in_italia-129976017/

    • Sorcio Verde

      Ieri passavo sotto un tiglio potato e poverino l’ho sentito piangere! Sigh!Sigh!
      Allora gli ho detto tranquillo che c’è Lucio Bottini che ti curerà la bua fatta dai cattivoni che ti hanno potato. E il tiglio mi ha abbracciato forte con i suoi monconi…..

  • Sorcio Verde

    Ieri passavo sotto un tiglio potato e poverino l’ho sentito piangere! Sigh!Sigh!
    Allora gli ho detto tranquillo che c’è Lucio Bottini che ti curerà la bua fatta dai cattivoni che ti hanno potato. E il tiglio mi ha abbracciato forte con i suoi monconi…..

  • Nokia

    Che strani magistrati ha Cremona. Per la stessa cosa Bodini è finito sotto processo.

    • Sorcio Verde

      E non solo a Cremona, già allora sentivano piangere gli alberi.

  • Greeningplus

    sono dipendente di un vivaio e mi trovo molto spesso ad eseguire capitozzature . Data la lunga esperienza ho potuto riscontrarne gli effetti dannosi , ma come lavoratore dipendente devo dire che oramai ho perso anche lo stimolo a proporre interventi alternativi , sia al cliente che al datore di lavoro . Firmo volentieri perchè è uno scempio con il quale mi devo rapportare quasi quotidianamente , oltretutto dalla parte del carnefice . Chiedo scusa agli alberi e a coloro che dovrebbero goderne in futuro .
    Firma anche tu la petizione https://www.change.org/p/comune-di-cremona-regione-lombardia-ministero-dell-ambiente-stop-alla-capitozzatura-degli-alberi-a-cremona