Commenta

Nascondeva l'hascisc in un
campo. Arresto e sequestro
da 700 grammi

AGGIORNAMENTO – Un marocchino 28enne è stato arrestato per detenzione di hascisc ai fini di spaccio, droga che nascondeva in un campo nei pressi di San Zeno. L’operazione è stata effettuata dalla Squadra mobile della polizia, guidata dal commissario capo Nicola Lelario, con la collaborazione, nell’ultima fase, della sezione cinofila antidroga. Gli investigatori hanno monitorato il 28enne (note le iniziali: B.Y.) nella giornata di martedì sulla base di elementi che facevano sospettare un suo coinvolgimento in attività di spaccio. Nei pressi del cimitero hanno notato dei movimenti che i poliziotti ritengono legati al rifornimento di stupefacenti (indagini in corso per approfondire la questione approvvigionamento). Successivamente il ragazzo si è spostato nel campo in questione. I poliziotti qui non lo hanno seguito perché sarebbero stati scoperti ma al suo ritorno nel raggio visivo, dopo pochi minuti, è stato bloccato e controllato. Addosso non aveva nulla. Nemmeno nel campo è stata trovata droga. Gli investigatori erano però convinti della loro pista.

Mercoledì mattina è ricominciata la ricerca di droga nel campo. Questa volta con l’aiuto della sezione cinofila antidroga, giunta a Cremona da Milano. Fondamentale il fiuto canino per il buon esito dell’operazione. In un tronco sono stati trovati 500 grammi di hascisc. Il 28enne (con precedenti) è stato allora rintracciato nuovamente e ha poi indicato la porzione di terreno sotto cui si trovavano altri 200 grammi della stessa sostanza stupefacente. Tutti e 700 i grammi hanno lo stesso marchio, quindi secondo la Questura sono riconducibili alla stessa partita.

Nel pomeriggio di mercoledì per i 200 grammi è scattato l’arresto in flagranza. Per i 500 grammi la denuncia. Ora il 28enne è in carcere.

La droga sequestrata

La droga sequestrata

© Riproduzione riservata
Commenti