Commenta

Unità mobile della Polizia
per presidiare costantemente
il territorio: al via da lunedì

Da lunedì prossimo un camper, prestato alla questura di Cremona dai colleghi di Como, diventerà per tre settimane - fino al 28 febbraio - un presidio costante sul territorio cittadino.
Foto Sessa

Una risposta alla recrudescenza dei reati di questi ultimi mesi, tra furti nelle abitazioni, rapine e aggressioni, arriva dalla Polizia di Stato: da lunedì prossimo un camper, prestato alla questura di Cremona dai colleghi di Como, diventerà per tre settimane – fino al 28 febbraio – un presidio costante sul territorio cittadino. “Si tratta di una unità mobile che vuole avere prima di tutto uno scopo preventivo” spiega il commissario capo Nicola Lelario, dirigente della Squadra Mobile. “Verranno presidiate diverse zone della città: quartieri problematici, ma anche il centro storico, oppure il mercato cittadino”.

Una risposta concreta alla richiesta di maggiori controlli. Il camper sarà accompagnato da due poliziotti, che saranno disponibile ad ascoltare i cittadini che vorranno chiedere informazioni o lasciare segnalazioni, o addirittura per chi vorrà fare delle vere e proprie denunce. Insomma, un vero e proprio ufficio della polizia, che però non sarà mai nello stesso posto, ma verrà spostato in tutto il territorio. “La recrudescenza di situazioni che destano allarme sociale richiede una pronta risposta, e crediamo che l’attività preventiva sia la scelta più efficace” conclude Lelario.

lb

 

© Riproduzione riservata
Commenti